Diamo una famiglia a chi non ce l'ha. Ci stai?

ITA  | ENG

honey-health-385250

Con il freddo e i cambi di stagione arrivano puntuali anche i mali di stagione quali raffreddore, tosse, influenza; questo accade perché le nostre difese immunitarie si indeboliscono. Moltissime persone ricorrono a farmaci e vaccini, ma se vi fermate a pensare un attimo per molti di questi disturbi esistono rimedi naturali davvero efficaci.
Il miele è uno di questi. Conosciuto da secoli per le sue proprietà curative (al suo interno si trovano oligoelementi, vitamine, sostanze battericide e antibiotiche), è un sostituto di zucchero e dolcificanti del tutto sano e naturale. Le sue qualità sono così tante che il suo uso si estende anche alla cosmesi.
Sebbene le qualità di base siano comuni a tutti i tipi di miele, è bene sottolineare che ogni miele ha le sue proprietà specifiche. In breve, come quasi tutti sapranno, è un ottimo antinfiammatorio per la gola, ha effetti calmanti contro l’eccitazione nervosa e l’insonnia ed è un ottimo disintossicante per il fegato. I mieli dal colore più chiaro sono più indicati per l’estate, mentre quelli scuri, più ricchi di sali minerali, sono perfetti per la stagione fredda.
Per andare un po’ più nello specifico, per contrastare mali come la tosse e il raffreddore è molto indicato il miele di eucalipto, ma la soluzione migliore è la melata di bosco, che le api producono prelevando direttamente dalla pianta e non dai fiori. Per questo la melata ha un colore più scuro e un gusto incredibilmente aromatico. Contro anemia e stimolante della circolazione sanguinea troviamo il miele di castagno, mentre per combattere l’artrite e calmare i centri nervosi è ottimo il miele di rododendro.
Il miele millefiori se assunto regolarmente ha un effetto simile a quello di un vaccino, in quanto stimola le difese immunitarie rendendo il vostro organismo più resistente agli attacchi di virus e batteri. Inoltre essendo ricco di glucosio e sali minerali è perfetto per i più piccoli. Contrariamente allo zucchero il miele non fa ingrassare né cariare i denti, anzi, al contrario, è un alimento “vivo” che aiuta a contrastare il tartaro e l’intestino a non impigrirsi.

Quindi come riconoscere il miele giusto per ognuno di noi?
Potrete osservare due principali fattori: la cristallizzazione e l’etichetta. La prima dipende dalla pastorizzazione, cioè se il miele venga scaldato ad alte temperature prima di essere messo in commercio. Se il miele è liquido e non presenta nessun segno di cristallizzazione è molto probabile che sia stato scaldato e abbia quindi perso molte delle sue proprietà. Per questo al Pungiglione vi offriamo un miele BIOLOGICO e INTEGRALE, completo e salutare.
Inoltre potrete chiedere direttamente al personale del Pungiglione di aiutarvi a scegliere il tipo di miele più adatto a voi. Se verrete a trovarci vi sarà possibile assaggiare la nostra produzione, oppure potrete contattarci per sapere quali mieli possono aiutarvi con il vostro problema.
Vi offriamo la garanzia di un miele ricco, salutare, buono e biologico. Perché è importante prendersi cura della propria salute anche nelle piccole cose.